P .O. Box 733 , Ukunda, Kenya Costa Sud # Mobile +254 722 696 533 # WhatsApp +254 702 291 817 #  info@marcopolosafaris.com  #  marcopolosafaris@gmail.com

Parco Nazionale del Serengeti

Parco Nazionale del Serengeti - 5.0 out of 5 based on 1 vote
Thank you for rating this article.
serengeti-11
serengeti-5
serengeti-10
serengeti-1
serengeti-7
serengeti-9
serengeti-6
serengeti-3
serengeti-2
serengeti-4
serengeti-8

Nel 1913, quando gran parte dell'Africa era ancora inesplorata, il cacciatore americano Stewart Edward White partì da Nairobi (Kenya) verso sud: "Abbiamo percorso molte miglia attraverso una terra arida.....". ma poi ho visto alberi verdi vicino al fiume, ho camminato ancora due miglia e mi sono trovato improvvisamente in paradiso".

Aveva trovato il Serengeti. Dal viaggio di scoperta di White sotto "l'alta tenda del cielo africano senza nuvole", il Serengeti in Tanzania è diventato anche un simbolo del paradiso per molte altre persone. E i Massai, che da migliaia di anni pascolano il bestiame nelle vaste pianure, si sono sempre sentiti liberi come in paradiso, chiamando questa zona Siringitu - la pianura infinita.

Ogni anno oltre 90.000 turisti visitano il Serengeti, che oggi comprende il Parco Nazionale del Serengeti, la Riserva di Ngorongoro, la Maswa, Loliondo, Grumeti, Ikorongo e la Riserva Animale Masai Mara in Kenya. Su una superficie di 30.000 km2 , due aree sono state dichiarate Patrimonio Naturale dell'Umanità e altre due riserve della biosfera. L'ecosistema unico del Serengeti ha ispirato scrittori da Ernest Hemingway a Peter Mattheissen, registi come Hugo van Lawick e Alan Root, e numerosi fotografi e scienziati.
L'ecosistema del Serengeti è uno dei più antichi del mondo - clima, vegetazione e fauna sono cambiati poco negli ultimi milioni di anni. Ma ci sono state anche persone qui per molto tempo. Nella gola dell'Olduvai, che si trova a sud dell'ecosistema del Serengeti ed è considerata la "culla dell'umanità", sono state trovate testimonianze di insediamento umano risalenti a due milioni di anni fa. Il ritmo della vita e della morte, dell'adattamento e della migrazione è antico quanto le colline stesse.
Il Serengeti è diventato famoso grazie alla "Grande migrazione", la migrazione stagionale di mandrie di animali. Così, durante la piccola stagione delle piogge in ottobre e novembre, oltre un milione di gnu e circa 200.000 zebre si spostano dalle colline a nord alle pianure a sud, prima di ritirarsi a nord dopo la grande stagione delle piogge in aprile, maggio e giugno. Questo antico istinto è così forte che gli animali non possono essere fermati da terreni secchi, canyon o coccodrilli in agguato nei fiumi.
Il treno degli gnu è un'escursione attraverso diversi biotopi. Accompagnateci attraverso la variegata vegetazione e paesaggi del Serengeti e conoscere alcuni dei suoi abitanti più affascinanti.

Benvenuti nel Serengeti!
Lota Melamari
Ex Direttore Generale
Parchi nazionali della Tanzania

Parzialmente nuvoloso

24°C

Diani Beach, Kenya

Parzialmente nuvoloso

Umidità: 84%

Vento: 16 km/h

  • 23 Sep 2019

    Parzialmente nuvoloso 28°C 22°C

  • 24 Sep 2019

    Principalmente soleggiato 28°C 22°C

Valutazione complessiva

Valutazione complessiva - 5.0 out of 5 based on 1 vote
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok